Avvisami quando l'articolo è di nuovo disponibile. Ti informeremo quando il prodotto tornerà disponibile. Basta inserire il tuo indirizzo email.
Email Quantità Non condivideremo il tuo indirizzo con nessuno.

Backup di profili social, siti e navigazione anonima

Documents Folder
Fix: la cartella Documenti si apre automaticamente all’avvio di Windows
16 Dicembre 2013
Parental Controls
Navigazione sicura per i bambini
8 Gennaio 2014

Backup di profili social, siti e navigazione anonima

Agcom web attack

Agcom web attack

Agcom web attack

Visti gli ultimi risvolti che hanno messo in subbuglio la rete in questi giorni per colpa del regolamento adottato dalla Agcom (Regolamento Agcom: a rischio siti, piattaforme open source e blog), ho pensato di fornire una sorta di guida per effettuare il backup dei propri dati presenti in rete (blog, siti internet, profili social) e per ovviare alla possibilità di ritrovarsi di fronte ad un sito oscurato. La guida si divide in due modalità di svolgimento: una manuale (il caro vecchio sistema!) e l’altra automatica mediante servizi e software gratuiti.

Vediamoli in dettaglio:

### Soluzione manuale ###

Backup profilo Facebook:

Per scaricare tutti dati (foto, post, link, informazioni, amici) pubblicati su Facebook, è necessario creare un archivio dell’account:

  • Fare clic sul menu dell’account nell’angolo superiore destro della pagina di Facebook (ultima icona a forma di ingranaggio).
  • Scegliere Impostazioni account.
  • Fare clic su Scarica una copia dei tuoi dati di Facebook.
  • Fare clic su Avvia al mio archivio.

Sarà richiesto di verificare l’account tramite email. Verrà quindi creato un archivio dell’intero account e di tutte le foto ed i video caricati. Non è possibile selezionare i singoli elementi da scaricare, ma il file ZIP finale contiene varie cartelle con i file HTML delle pubblicazioni e delle cartelle delle foto e dei video, con le stesse dimensioni e qualità di quelli caricati.

backup facebook

backup facebook

Backup profilo Twitter:

  • Accedere a Twitter e fare clic sull’icona che ha come simbolo l’ingranaggio.
  • Scegliere Impostazioni -> Account.
  • Fare clic sul pulsante Richiedi il tuo archivio.

Anche qui riceverete una richiesta di conferma via email. Poi arriverà un’email contenente il file in formato .zip da scaricare con all’interno tutti i tweet pubblicati.

backup-twitter

backup-twitter

Backup profilo Google+:

  • Accedere a Google+ .
  • Fare clic sulla foto.
  • Fare clic su Account.
  • Fare clic su Strumenti dati.
  • Fare clic su Seleziona i dati da scaricare.

Si aprirà, quindi, una pagina: fare clic su Crea un archivio (color azzurro). Si aprirà un’altra pagina con tutti gli elementi disponibili per l’archivio. Fare clic su Crea archivio (color arancione). Attendere la creazione dell’archivio. Al termine dell’operazione verrà visualizzato un link con il pacchetto da scaricare (Scarica questo archivio sul computer -> clic su Download) e, contemporaneamente, riceverete un’email di conferma.

google backup

google backup

Backup profilo Linkedin:

Non è prevista una procedura per fare il backup dei propri dati! E’ possibile procedere solo all’esportazione del proprio profilo:

  • Accedere a Linkedin.
  • Fare clic su Profilo.
  • Posizionare il cursore sulla freccia a lato del pulsante Modifica profilo: si aprirà un menù a tendina, a questo punto fare clic su Esporta in formato pdf.
backup linkedin

backup linkedin

Backup sito internet:

Copia dello spazio web via ftp tramite software come Filezilla.

Per fare questo occorre avere i dati di accesso ftp al proprio dominio. Una volta connessi basterà semplicemente copiare la cartella radice (di solito ha per nome il dominio stesso) sul pc. A seconda della quantità di dati da trasferire e dalla velocità della vostra adsl potrebbe impiegare diverso tempo.
Se il vostro sito è statico e, quindi non prevede uso di database, avete finito il vostro backup!

Filezilla

Filezilla

Per tutti coloro i quali, invece, e saranno la stragrande maggioranza, hanno un sito dinamico (blog, magazine, ecommerce ecc.) dovranno effettuare il backup anche del database (che è, poi, dove vengono immagazzinati i dati). Per farlo dovrete collegarvi al pannello di controllo del database (il vostro provider vi avrà fornito i dati di accesso).

  • Selezionare, quindi, la voce Database dal menu superiore.
Backup database

Backup database

  • Scegliere il database di cui vogliamo fare il backup.
Backup database esporta

Backup database esporta

  • Entrare nella voce Esporta.
  • Selezionare tutte le tabelle e controllare che il formato di esportazione sia SQL.
  • Cliccare il bottone esegui e partirà il download del backup del vostro database.
Backup database esegui

Backup database esegui

### Soluzione automatica ###

Backup profili social:

Dopo aver effettuato varie ricerche per trovare soluzioni adeguate ho optato per l’unica “praticamente” fattibile (le altre sono tutte a pagamento e con funzionalità parziali: nel senso che consentono di fare backup solo di alcuni social/account): si tratta di un servizio facile da usare, che offre il backup per il profilo Facebook (non le pagine per il momento, ma è in corso lo sviluppo), Twitter, Linkedin, Flickr, Gmail, Instagram, Tumblr ed Evernote! E’ gratuito e consente l’archiviazione online. Purtroppo ancora non è possibile effettuare ricerche o salvare il contenuto sul proprio pc. C’è da dire che il progetto è giovane e sicuramente in un prossimo futuro verranno implementate queste opzioni basilari che al momento non sono disponibili.
Frostbox

Backup siti

Plugin per WordPress e Joomla:

http://wordpress.org/plugins/xcloner-backup-and-restore/
http://extensions.joomla.org/extensions/access-a-security/site-security/backup/665

Bypassare censure ai siti:

Per una navigazione in pieno anonimato e per bypassare i siti oscurati/censurati consiglio di usare il browser Tor, disponibile per tutte le piattaforme.

Non richiede installazione. Basta scaricarlo ed usarlo! Unico inconveniente è che il caricamento delle pagine risulterà più lento. Un piccolo prezzo per la navigazione libera su internet…

Su Ubuntu c’è un problema che non permette l’uso della tastiera per effettuare ricerche o inserire indirizzi nella barra di navigazione. Ciò è dovuto alla presenza di un pacchetto (installato di default su Ubuntu) per la visualizzazione di caratteri particolari. Si risolve eliminandolo con tutte le sue dipendenze: da terminale (ctrl+alt+t) si dà il seguente comando

sudo apt-get remove –auto-remove ibus

si riavvia, quindi, il sistema e potrete usare il browser Tor anche su Ubuntu senza intoppi.

Se riscontrate problemi o avete domande non esitate a chiedere.

Gregorio Costantino
Gregorio Costantino
Consulente Informatico, Assistenza tecnica, Webmaster, SEO.

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: